fbpx

Simone Bilesl e la vulnerabilità

La verità è che non possiamo vincere sempre.

Non possiamo fare tutto.

Non possiamo esserci sempre e nemmeno esserci per tutti.

Non possiamo essere infallibili, sempre disponibili, onnipresenti e nemmeno onnipotenti.

La verità è che siamo infinitamente grandi e insieme profondamente vulnerabili.

Non siamo forti O deboli.

Siamo forti E deboli, insieme.

E proprio quando siamo più vulnerabili diventiamo più coraggiosi, fino alla verità che fa dire: “Stavolta non ce la faccio”.

La congiunzione che ci mette insieme i pezzi non è una “O” disgiuntiva, che separa, ma una “E” che congiunge.

Siamo forti E deboli

Siamo così tutti.

Pieni di contraddizioni.

Solo che quando si è esposti come lei, la contraddizione di cui siamo impastati tutti sembra fare più rumore.

Simone Bilesl, star americana della ginnastica artistica, forte e fragile insieme, rinuncia alla possibilità del quinto oro olimpico E ha già vinto quattro volte la medaglia d’oro.

Accogliendo la sua fragilità di questo momento ha vinto qualcosa di diverso, ma non meno importante.

Chi accetta i propri limiti non perde mai davvero.

Manuela Toto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *